Per gestire al meglio la tua navigazione su questo sito, alcune informazioni verranno temporaneamente memorizzate in piccoli file di testo chiamati cookie. È molto importante che tu sia informato e accetti la politica sulla privacy e sui cookie di questo sito Web. Per ulteriori informazioni, leggi la nostra politica sulla privacy e sui cookie.

E' GIUNTA LA SENTENZA AD OLTRE 15 ANNI DAL DEPOSITO. IL RICORSO E' STATO RIGETTATO MA SIAMO PRONTI A PRESENTARE LA "LEGGE PINTO"

 

Patrocinio: Studio Legale Viglione 

 

 

DECORRENZA GIURIDICA DEL 3° CORSO SERGENTI A.M.

Nel 1999, gli appartenenti al 3° corso sergenti dell'A.M., proposero ricorso al T.A.R. (ricorso n° 6407/1999, vedi in basso) a seguito della modifica del proprio bando di concorso operata dopo che il concorso era già stato espletato.

Infatti, il bando di concorso originario prevedeva la partecipazione dei vincitori al corso di qualificazione direttamente col grado di sergente. La tardiva modifica del bando (dopo che i vincitori si erano già presentati presso la scuola di formazione) fu vissuta dai ricorrenti, come un atto estremamente lesivo.

Il T.A.R.,  chiamato ad esprimersi d'urgenza a seguito della richiesta di sospensione cautelare, con l'ordinanza n° 1582/99, rigettava tale richiesta "considerata la inattualità del danno". Tale motivazione ovviamente era relativa al solo elemento del "danno grave ed irreparabile" e non al merito della controversia.

Dopo 15 anni dal deposito è giunta la sentenza. Il ricorso è stato rigettato con motivazioni "poco convincenti" ma, considerato il lungo lasso di tempo trascorso, siamo pronti per una nuova azione di richiesta di risarcimento ai sensi della Legge 89/2001 meglio nota come "Legge Pinto".
 
Alfio Messina
Ideatore e Coordinatore di Sergenti.it
 
 

 
GENNAIO 2016: E' GIUNTA LA SENTENZA. CI PREPARIAMO PER RICHIEDERE LA "LEGGE PINTO"
 

I ricorrenti