Per gestire al meglio la tua navigazione su questo sito, alcune informazioni verranno temporaneamente memorizzate in piccoli file di testo chiamati cookie. È molto importante che tu sia informato e accetti la politica sulla privacy e sui cookie di questo sito Web. Per ulteriori informazioni, leggi la nostra politica sulla privacy e sui cookie.

Articoli

Articoli

Approvate le qualifiche speciali previste dal riordino

Lo Stato Maggiore Difesa ha definito i nuovi gradi per le qualifiche e le cariche speciali, introdotte con il riordino delle carriere.

I nuovi gradi, per la cui realizzazione si è tenuto conto anche del parere della Rappresentanza Militare, sono stati concepiti per garantire la necessaria omogeneità e identificabilità all'interno del comparto, prevedendo l'aggiunta di nuovi elementi, senza intaccare la foggia degli attuali e salvaguardando le radici storiche uniformologiche.

Le qualifiche speciali - per i gradi di Caporal Maggiore Capo Scelto/Appuntato Scelto "Qualifica Speciale" e per i gradi di Sergente Maggiore Capo/Brigadiere Capo "Qualifica Speciale" - sono caratterizzate dall'aggiunta di una stelletta a cinque punte agli attuali gradi.

Invariata, invece, la foggia dei gradi del Luogotenente, mentre il grado apicale del Ruolo Marescialli Primo Luogotenente "Qualifica Speciale" per Esercito, Marina e Aeronautica e Luogotenente "Carica Speciale" per i Carabinieri e la Guardia di Finanza si caratterizza per essere sottopannato di rosso e per la presenza di due stellette a sormontare i caratteristici tre binari.

 

 

SCARICA

 

 

Gli Allievi del 20° Corso PROXIMA diventano Sergenti

Si è svolta il 22 febbraio 2018 a Caserta la cerimonia di consegna gradi agli allievi del 20° corso sergenti dell'Aeronautica.
Si è trattato dell'ultimo corso svolto con le regole precedenti al riordino delle carriere infatti, dal successivo, i partecipanti non saranno più trattati da "allievi" ma da "frequentatori".
Saranno però i primi a fruire interamente della nuova progressione di carriera che gli permetterà di raggiungere il grado apicale anche in appena nove anni con l'attribuzione immediata dei nuovi punti parametrali.
Una cerimonia sobria e intima allo stesso momento che gli allievi hanno condiviso principalmente con i propri familiari.
Su invito del Comandante e su desiderio degli allievi erano presenti i delegati della categoria C dei sergenti del Cocer Aeronautica che hanno ricevuto da parte del capo corso Giuseppe Angelo GUIDO il crest del corso e la copia del "numero unico".
Ai neo sergenti del 20° corso denominato "Proxima" e dedicato allo scomparso Magg. Gabriele Orlandi vanno i nostri più sinceri auguri per il prosieguo della carriera.

Alfio MESSINA e Antonsergio BELFIORI
Delegati Cocer Aeronautica

 

 

 

 

 

Correttivo al Riordino dei ruoli del personale del Comparto Difesa-Sicurezza

Martedì 20 febbraio 2018 è indetta una riunione tra lo Stato Maggiore della Difesa e il COCER sul correttivo al Riordino dei ruoli del personale del Comparto Difesa-Sicurezza.

Quali delegati del ruolo sergenti riprenderemo certamente la discussione partendo dai temi rimasti irrisolti e porteremo l'attenzione su alcune anomalie riscontrate in fase di applicazione del provvedimento nonché su alcuni effetti indotti dal recente provvedimento di concertazione.

 

Alfio Messina e Antonsergio Belfiori

Delegati Cocer Interforze - Sezione A.M.

 

 

 

SCARICA

 


Discuti questo articolo nel forum (1 risposte).

Avatar di trax_2400
trax_2400 ha risposto alla discussione #8429 2 Anni 7 Mesi fa
Potreste gentilmente comunicare quali sono state le risultanze della riunione?
Vi saluto con affetto e vi ringrazio anticipatamente.

Encomio al Sergente eroe foggiano Laccetti. Salvò bimbo che rischiava di soffocare

Il sindaco di Foggia Franco Landella ha consegnato una targa di encomio al Sergente Alberto Mario Laccetti, foggiano, che presta servizio nella “Brigata Ariete” a Spilimbergo. Lo scorso 6 ottobre, il sottufficiale, fuori servizio, si trovava in una banca, a Fiume Veneto, in provincia di Pordenone, quando si è accorto che un bambino di 7 anni rischiava di soffocare per aver ingoiato una caramella che gli ostruiva le vie respiratorie. Con grande prontezza di spirito, Laccetti ha praticato al bambino la manovra di Heimlich, facendogli espellere la caramella e salvandogli la vita. “Per puro caso quel giorno mi trovavo in quella banca che non è neanche la mia. Era l’ora di pranzo e c’erano pochi impiegati– ha raccontato a l’Immediato il Sergente Laccetti -. Non mi sono subito reso conto di cosa stesse succedendo. La mamma era sotto choc, dava dei colpi dietro la schiena del bambino che non respirava più. Era diventato viola in volto. A quel punto sono intervenuto e fortunatamente tutto è andato a buon fine. La caramella non ha più ostruito le vie respiratorie e il bambino ha ripreso a respirare – ha continuato -. Ricevere una targa di riconoscimento dal Comune di Foggia è stata una graditissima sorpresa per me. Sono contento, ma soprattutto onorato di riceverla”.
Il primo cittadino ha consegnato al sottufficiale una targa come simbolo di apprezzamento per la preparazione, lo spirito di iniziativa e il senso del dovere che hanno caratterizzato l’intervento di Laccetti e che sono prerogativa dei militari italiani anche quando chiamati ad agire in contesti diversi da quello bellico. “Questi sono gesti da ammirare in una società sempre più isolata, che vive solo di rapporti virtuali – ha commentato Landella -. Si stanno perdendo grandi valori come solidarietà e assistenza”.

ROBERTA MISCIOSCIA

 

 

 

 

fonte: http://www.immediato.net/2018/02/14/encomio-al-sergente-eroe-foggiano-laccetti-salvo-bimbo-che-rischiava-di-soffocare/

 

Concertazione 2016/2018 - Riepilogo incrementi

Pubblichiamo un prospetto riepilogativo degli incrementi stipendiali introdotti dal recente provvedimento di concertazione che, come è noto, non è stato sottoscritto dai COCER Marina e Aeronautica per la evidente carenza della parte normativa.

Lo Staff di Sergenti.it

Contratto dei militari: il Cocer Aeronautica riferirà al Presidente del Consiglio le motivazioni del dissenso

Nelle prime ore di venerdì 26 gennaio si è conclusa la concertazione economico-normativa del comparto difesa relativa al triennio 2016-2018.  

Il Cocer dell'Aeronautica non ha sottoscritto la piattaforma contrattuale e si appresta, come previsto dalla legge, a esplicitare le motivazioni del dissenso direttamente al Presidente del Consiglio dei Ministri, Paolo Gentiloni.

Questo avverrà presumibilmente nella giornata di martedì 30 gennaio.

Di questa concertazione abbiamo, sin dall'inizio, criticato il metodo e il merito.

Per quanto riguarda il metodo, il Governo, dopo la convocazione di luglio 2017, ha riconvocato le rappresentanze solo il 22 dicembre quando la legge di stabilità era stata già definita.

Il Governo non ha quindi rispettato l'obbligo contenuto nell'articolo 8-bis del decreto legislativo 12 maggio 1995, n. 195 di convocare i COCER per la prevista consultazione presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri in occasione della predisposizione del documento di programmazione economico-finanziaria e prima della deliberazione del disegno di legge di bilancio.

Nel merito, il Governo ha stabilito di chiudere in tempi ristrettissimi la trattativa puntando quasi esclusivamente sulla parte economica e disattendendo le legittime aspettative del personale che riguardavano la parte normativa.

In tal senso, il Governo non ha dato riscontro al documento di 14 punti normativi inviato dal Cocer Aeronautica alla Funzione Pubblica nel corso della breve trattativa.

Il Governo, inoltre, non ha dato seguito a quanto contenuto nell'art. 19 della legge 4 novembre 2010, n. 183 ovvero al riconoscimento del ruolo negoziale.

Il Governo non ha dato risposte circa la mancata decorrenza economica del contratto da luglio 2015, data di riferimento della sentenza della Corte Costituzionale.

Il Governo si è limitato ad una mera e frettolosa ripartizione delle poche risorse messe a disposizione.

Nonostante tutto, abbiamo cercato fino alla fine di convincere che sarebbero bastate poche settimane di lavoro per permetterci di portare sul tavolo una proposta condivisibile ma la fretta di chiudere l'ha fatta da padrona.

Il ruolo sergenti, come abbiamo avuto modo di riferire nei nostri interventi presso la Funzione Pubblica, attendeva dal 1995 questo momento poiché c'erano da risolvere tutta una molteplicità di problematiche che purtroppo permarranno.

Niente da fare. Il Governo, con una fretta spasmodica e concitata, ha convocato i ministri alle 2 di notte per siglare questo contratto!

Nonostante tutto, il nostro plauso va alla delegazione dello Stato Maggiore Difesa che, messa tra l'incudine e il martello, fino alla fine ha tentato di ricucire le fila del discorso. Anche loro hanno evidentemente subito la fretta del momento tanto che, a poche ore dalla conclusione della concertazione, alcune tabelle che ci erano state fornite risultavano errate (vedasi CFI dei Sergenti e Sergenti Maggiore) o incomplete (vedasi tabelle delle indennità operative).

Il nostro spirito di collaborazione costruttiva e il dovere di rappresentare i nostri colleghi fino alla fine ci ha imposto di segnalare, sebbene non avremmo firmato, queste discrasie che sono state immediatamente recepite e corrette dallo SMD.

Il contratto verrà ugualmente applicato per tutti. Non firmare il documento, tuttavia, rappresenta un chiaro segnale di dissenso e rientra a pieno titolo nelle attività “politico-sindacali” delle rappresentanze.

 

Alfio Messina e Antonsergio Belfiori

Delegati Cocer Aeronautica Militare

 

 

 

 

 

SCARICA IL CONTRATTO

 

 

Rinnovo contratto: per i Cocer Marina e Aeronautica non ci sono le condizioni per l'accordo senza riconoscimento del ruolo negoziale, intesa normativa e impiego fondi specificità

Roma, 12 gen. - (AdnKronos) Arrivare a un'intesa sul contratto per il comparto della Marina militare, che tenga conto degli aspetti normativi e di quelli economici, per il personale della Marina militare e della Guardia costiera. E' quanto chiede il Cocer della Marina, che ieri ha partecipato al tavolo che si è svolto a Palazzo Vidoni. "In linea con il mandato ricevuto dal personale, il Cocer Marina, nella seduta del tavolo contrattuale di ieri a Palazzo Vidoni, insieme con il Cocer Aeronautica, ha ribadito con fermezza il ruolo negoziale della Rappresentanza militare - si legge in una nota - nonché la necessità metodologica di addivenire ad un'unica intesa concordata (ai sensi di quanto previsto dall'art 7 comma 7 della Legge 195/95) inerente il contratto economico, quello normativo e l'impiego dei fondi per la specificità previsti dalla Legge di Bilancio 2017".

"A tal proposito la forfettizzazione dell'orario lavorativo in navigazione è la principale delle problematiche da affrontare per via normativa. Il compenso attualmente previsto - osserva il Cocer - non tiene in giusta misura l'effettivo impegno orario svolto a bordo, dovuto alla complessità del funzionamento di un'Unità navale durante la navigazione operativa che si prolunga per settimane senza sosta. Uno degli ostacoli al necessario cambiamento della retribuzione in navigazione è la Legge 145/2016 e riteniamo che in occasione del decreto missioni di prossima emanazione sia possibile un primo essenziale intervento con la modifica degli artt. 5 e 6, la cui attuazione penalizza il personale impiegato per mesi in mare per lo svolgimento di missioni internazionali essenziali per la sicurezza e gli interessi del Paese".

"Tocca al Governo dare questo segnale agli uomini e le donne della Marina Militare e della Guardia Costiera - chiede il Cocer - azione concreta dopo la vicinanza morale mostrata al personale della Difesa in occasione degli auguri di fine anno inviati alla vigilia di Natale dal presidente del Consiglio e dalla ministra della Difesa dal ponte di volo di Nave Etna".

(Sin/AdnKronos)

 

Rinnovo del contratto di militari e polizia, dov'è il confronto?

La prevista convocazione della riunione tecnica per il rinnovo dei contratti di militari e polizia è stata posticipata alla data di giovedì 11 gennaio 2018, ore 18.00, presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della funzione pubblica, Corso Vittorio Emanuele II, n. 116, Palazzo Vidoni, Sala Tarantelli.

Di seguito il comunicato stampa del Cocer Aeronautica.

 


 

 

AERONAUTICA MILITARE

Consiglio Centrale di Rappresentanza

 

COMUNICATO STAMPA



CONTRATTO FF.AA. e FF.PP. – triennio 2016/2018 - DOV’E’ IL CONFRONTO?



Dopo l’incontro del 22 luglio 2017 in Funzione Pubblica, ne è seguito un altro pre-natalizio lo scorso 22 Dicembre. Il terzo è stato convocato per domani pomeriggio 10 Gennaio 2018 e si ha il vago sentore che il Governo voglia accelerare per una immediata chiusura del contratto degli operatori del Comparto. Tali incontri si sono svolti fino ad ora senza un reale confronto con Sindacati e COCER, unici deputati per legge a rappresentare i bisogni e le esigenze dei cittadini in uniforme.
Non si è discusso nelle precedenti occasioni né delle risorse allocate per il contratto del Comparto Difesa-Sicurezza, che sono divenute legge e pubblicate in Gazzetta Ufficiale solo in data 29 Dicembre 2017, né tantomeno delle materie di competenza delle Parti Sociali, che alle stesse sono devolute in virtù di una precisa legge dello Stato.
Ad oggi nessuna ipotesi contrattuale è in mano a Sindacati e COCER, non esiste un abbozzo di piattaforma economica, figurarsi una proposta di natura giuridico-normativa e delle competenze accessorie del salario di militari e poliziotti.
Questi ultimi aspetti, al di là del vil denaro, sono elementi contrattuali fondamentali per regolare funzionalità e compensare servizi specifici svolti dagli operatori, oltreché definire normativamente la vita professionale dei lavoratori con le stellette, tutti aspetti importanti al pari del trattamento economico.
Le risorse per compensare poi la “Specificità” del Comparto sono state definite solamente nell’ultima legge di bilancio e per il triennio a venire 2018/2020, peraltro con una nuova forma di “concertazione” della quale bisognerà definire modalità e procedure e che quindi difficilmente potrà essere svolta con immediatezza.
Il COCER AM non può accettare questo modo di procedere che forza oltremodo le prerogative delle Parti Sociali, al solo fine “apparente” di allocare al più presto poche e maldistribuite risorse contrattuali. Le stesse se non utilizzate correttamente impediranno di risolvere questioni che interessano la funzionalità delle amministrazioni, e quindi i problemi dei cittadini, impedendo altresì di riallineare istituti retributivi tra i diversi appartenenti ai singoli Dicasteri che nel corso di quest’ultimo decennio si sono modificate in virtù di decisioni legislative.
Sia chiaro e senza fraintendimenti: Il COCER AM dice che il contratto normativo - economico 2016-2018 si deve fare e si può fare in fretta, senza falsare però il confronto democratico previsto per legge tra Governo, Amministrazioni e Parti Sociali. In altri tempi contratti similari si sono chiusi in una settimana, con sedute fiume diurne e notturne, dando a tutti la possibilità di esercitare ruolo, responsabilità e competenze, e soprattutto di assumersi di fronte al Paese, ai cittadini ed ai propri rappresentati le giuste responsabilità connesse all’esercizio delle funzioni di ciascuno: politiche, istituzionali o rappresentative che siano.
Corse “ad effetto” non ci interessano; quel che conta per noi sono i contenuti del contratto sia per la parte economica, salario fisso ed accessorio, sia per quella normativa ed a seguire quelli del contratto integrativo per la “specificità” di settore.
Il contratto manca da più di sette anni ma non crediamo che una settimana in più comporti sconvolgimenti maggiori di un contratto che non risolva le questioni che stanno a cuore agli operatori del Comparto Difesa e Sicurezza.

Roma, 9 gennaio 2018
Il Co.Ce.R. A.M.

 

 

Situazione degli avanzamenti in Aeronautica

Con una lettera inviata anche al COCER, il Presidente della Commissione di avanzamento ha comunicato lo stato dei lavori e le tempistiche previste per le aliquote 2016 dei Sottufficiali e Graduati dell'Aeronautica.


Discuti questo articolo nel forum (1 risposte).

Avatar di Master Sergent
Master Sergent ha risposto alla discussione #8414 2 Anni 8 Mesi fa
Buonasera ragazzi,

è uscita da qualche giorno l'aliquota 2017 Am per l' avanzamento, dentro c'è tutto il personale che veniva menzionato sul " Riordino delle Carriere " , ma li c'era scritto che nel mio caso ( 7° corso Sergenti A.M. - Sm 2010 ) sarei stato inserito nell'aliquota " Straordinaria 2016 e non Ordinaria 2017 ).

Qualcuno può gentilmente chiarirmi le idee.

Saluti

Fatale partita di basket tra amici per un Secondo Capo Scelto della Marina

Profonda commozione a Brindisi per la morte prematura di Mirko Gallone, 43 anni, persona molto nota in città sia per il suo lavoro che per le sue molteplici attività sportive.
Fatale per Mirko l’infarto che lo ha colpito mentre disputava una partitella di basket tra amici al PalaMelfi.
Inutile l’intervento dei sanitari del 118.
Mirko Gallone lavorava come sottufficiale della Marina Militare ed era in servizio sulla nave San Giorgio ed aveva due autentiche passioni negli sport del basket e della vela.
Lascia la moglie ed una bimba di appena tre anni.

Condoglianze alla famiglia dallo Staff di Sergenti.it

 

 

 

 

Sottocategorie

Elezioni
Conteggio articoli:
6
Leggi e documenti
Conteggio articoli:
4
I caduti
Conteggio articoli:
11
Curiosita storia
Conteggio articoli:
12
Approfondimenti
Conteggio articoli:
754
News e extra
Conteggio articoli:
4
Contenzioso
Conteggio articoli:
4

Chi è online

Abbiamo 64 visitatori e nessun utente online

Da facebook

Recenti dal Forum

PROMOZIONE AL GRADO DI SERG. MAGG. CAPO DELL'A.M.

PROMOZIONE AL GRADO DI SERG. MAGG. CAPO DELL'A.M.

E' stato finalmente pubblicato il decreto di promozione al grado superiore dei sergenti maggiori dell'A.M. compresi nella 3^ aliquota di avanzamento riferita al 31 dicembre 2012.

Una probl…

Leggi tutto...: PROMOZIONE AL GRADO DI SERG. MAGG. CAPO DELL'A.M.


Discuti questo articolo nel forum (6 risposte).

Avatar di scuro
scuro ha risposto alla discussione #7515 5 Anni 7 Mesi fa
infatti sul sito di persomil del decreto non c'è più traccia.
Avatar di Alfio Messina
Alfio Messina ha risposto alla discussione #7514 5 Anni 7 Mesi fa
sembra che Persomil abbia fatto un errore e abbia annullato il decreto... stiamo verificando...
Avatar di scuro
scuro ha risposto alla discussione #7511 5 Anni 7 Mesi fa

Alfio Messina ha scritto: No, si tratta della 3^ aliquota del 1° e 2° corso AM


grazie alfio,per quanto riguarda il 3° invece quando si saprà qualcosa ?

SBLOCCO SALARIALE: MISSIONE COMPIUTA

SBLOCCO SALARIALE: MISSIONE COMPIUTA

 

Il Cocer Aeronautica, all’indomani degli avvenuti e solerti accrediti delle competenze nel mese di gennaio c.a., verifica con soddisfazione che l’azione intrapresa congiuntamente da Cocer…

Leggi tutto...: SBLOCCO SALARIALE: MISSIONE COMPIUTA


Discuti questo articolo nel forum (2 risposte).

Avatar di VECCHIATO
VECCHIATO ha risposto alla discussione #7501 5 Anni 8 Mesi fa
grandissimi ragazzi!!!!!
Avatar di golia
golia ha risposto alla discussione #7500 5 Anni 8 Mesi fa
come si dice nei nostri ambienti lavorativi un BRAVO ZULU per il lavoro svolto.

CASO MARÒ: CONVOCATO COCER INTERFORZE

Delegato Alfio Messina, preoccupano notizie dall'India su mancato permesso a Girone

Roma, 3 gen. (AdnKronos) - «Il Cocer Interforze si riunirà il prossimo 7 gennaio 2015 per discutere e intraprender…

Leggi tutto...: CASO MARÒ: CONVOCATO COCER INTERFORZE

Persomil certifica lo sblocco stipendiale ottenuto dal Cocer

Persomil certifica lo sblocco stipendiale ottenuto dal Cocer

Pubblichiamo la circolare emessa da Persomil in tema di sblocco stipendiale.

Adesso, anche i più scettici, dovranno ricredersi ed accettare il risultato ottenuto lo scorso settembre/ottobre dal Coce…

Leggi tutto...: Persomil certifica lo sblocco stipendiale ottenuto dal Cocer


Discuti questo articolo nel forum (3 risposte).

Avatar di Alfio Messina
Alfio Messina ha risposto alla discussione #7498 5 Anni 8 Mesi fa
Claudino, cosa c'è da spiegare? Per caso hai in busta paga "classi e scatti"? Credo di no, almeno che tu non sia un ufficiale per i quali invece queste voci sono previste e sono state bloccate anche per il 2015
Avatar di claudino
claudino ha risposto alla discussione #7497 5 Anni 8 Mesi fa
In particolare questo trafiletto......- conferma che gli anni 2011, 2012, 2013, 2014 e 2015 non sono utili ai fini della maturazione degli scatti e delle classi stipendiali;.....grazie
Avatar di claudino
claudino ha risposto alla discussione #7496 5 Anni 8 Mesi fa
Ciao alfio...per favore mi puoi spiegare la email ricevuta oggi riguardante le modalita dello sblocco?

Re.S.I.A: qualificati 21 Sergenti “Informatici”

Si è concluso, presso il Reparto Sistemi Informativi Automatizzati (Re.S.I.A.), il 25° corso per l'acquisizione della specialità informatica per sottufficiali a cui hanno partecipato 21 se…

Leggi tutto...: Re.S.I.A: qualificati 21 Sergenti “Informatici”