• caduti

SOTTUFFICIALE DI CORPO

pubblicato da stefano <- visita il profilo

Croce di anzianità di servizio

Sarebbe curioso sapere quanti siano i colleghi soddisfatti dell'operato o della scelta da parte dei Comandanti di chi riveste la carica di Sottufficiale di Corpo. Essere rappresentati da qualcuno che non è mai stato come te (Serg. Magg. a vita) e che non conosce appieno il nostro nuovo(!) ruolo non è il massimo.

Ancor peggio se si considera che nessuno di noi potrà mai ricoprire tale carica. Le scelte dei comandanti ricadono ora sui Luogotenenti poichè anziani ed esperti, in futuro dai marescialli nuovo iter in quanto laureati.

Non discuto per i volontari poichè di un altra categoria, loro già sanno che nessuno di loro potrà mai ricoprire la carica in quanto la direttiva prevede un sottufficiale e basta.

Mi è capitato nel mio vecchio reparto di dover decidere a votazione il Sottufficiale di Corpo. Grazie ad un comandante attento alle esigenze dei propri collaboratori, e dal fatto che si proposero tre colleghi per il ruolo, si fece la votazione.

Vinse e venne nominato, ovviamente, chi prese più voti.

Tutti plaudimmo all'iniziativa, ma la normativa non prevede ciò.

Potersi scegliere il proprio sottufficiale di corpo a mezzo votazione, così come avviene per COBAR-COIR e magari scegliendolo tra dei candidati, anche Serg. Magg. Capo prossimi al grado, sarebbe un grosso passo avanti per migliorare la vita di caserma.

Sarebbe pertanto opportuno tenere in considerazione l'evenualità di proporre un cambiamento in tale direzione.

Grazie e buon lavoro a tutti.

Stefano D.


Inviato: 4 Anni 3 Giorni fa da lovix #3136
Avatar di lovix
I tempi sono maturi. Con l'approssimarsi delle prime promozioni a Serg. Magg. Capo, i primi della storia dell'Esercito Italiano, è giunto il momento di dare merito alla figura del Sergente di nuova generazione. Sono finiti i tempi del Sottuficiale/Truppa brutto e ignorante atto alle pulizie delle Caserme. Purtoppo in tanti Reparti questa realtà è ancora attuale, ma prima o poi dovranno smaltire gli "Anziani" Sottufficiali del vecchio Iter per rendersi conto che I più "vecchi saranno proprio gli appartenenti al Ruolo Sergenti. In media il 1° corso ha 40 anni, un'età anagrafica media più alta del personale M.llo del 77° Corso AS. I Comandanti non potranno avere ancora il prosciutto negli occhi, prenderanno atto che la figura di riferimento per il personale dovrà essere il più "Vecchio". Non me ne vogliano i colleghi del Ruolo Marescialli del nuovo Iter, ma con 5/7 anni di servizio medio non si può rappresentare una categoria. L'esperienza acumulata in 20 anni di servizio con minimo 15 anni di comando di uomini (senza indennità) non può essere vanificata. Sono d'accordo con alcuni interventi. Ritengo che il più rappresentativo dei Sottufficiali dei due Ruoli con almeno 15 anni di servizio effettivo, a votazione, faccia il Sottufficiale di Corpo. Inoltre è neccessario ripristinare e riaccreditare la figura del Decano (il più anziano di servizio) parallelamente al Sottufficiale di Corpo.
Serg. Magg. Pasquale LOVICU 1° Corso Sergenti
Inviato: 4 Anni 2 Settimane fa da Crypto73 #3103
Avatar di Crypto73
Dare l'esclusivita' di questo incarico solo ad un maresciallo in quanto ruolo apice dei 3 ruoli non direttivi mi sembra oramai una prassi giurassica, perche' il Su di Corpo era quello che per esperienza ed anzianita' di reparto anche in seguito ad una carriera omogenea come era prima poteva divenire un punto di riferimento. Oggi questo non e' piu' plausibile questo perche' , ok l'esperienza in un reparto, ma manca della conoscenza personale e diretta che vivono tutti i ruoli ''subordinati'' ad esso. ogni ruolo vive una sua realta' e delle problematiche specifiche all'interno della propria caserma.
ma questo aspetto ci sarebbe anche se un sergente divenisse Su di Corpo , o un VSP, in quanto conoscerebbe solo i problemi della sua categoria.
Le soluzioni sono due : la prima e' che ogni ruolo abbia il suo rappresentante in diretto contatto con il comandante, ed io preferirei questa soluzione.
La seconda soluzione per non far torto a nessuno , e' la votazione tra tutto il personale non direttivo di un reparto che ne elegge il suo rappresentante indipendentemente dal ruolo purche' abbia una consistente anzianita' di servizio.
Inviato: 4 Anni 2 Settimane fa da alberto #3097
Avatar di alberto
da me il Su. di Corpo, è stato scelto con il parere di giudizio, tra il personale femminile, i volontari ed i Su., sentiti tutti dal Cte di corpo. alcuni anziani non se la son sentiti, altri prossimi alla pensione.
Conclusione uno po' giovane sì, ma sopratutto di Suo gradimento...... ok?????????????
ad ogni modo, qualora il Capo, ritenga anche un Sergente, che si sia messo in luce, perchè brillante, perchè abbia partecipato ad attività evidenziandosi per fatti tali da farlo emergere. lo può senz'altro nominarlo... anchè se vi sono " 1^ Marescialli Luogotenenti" anziani.
la cosa non ha nulla a che vedere con la figura del decano che è superata, purtroppo molti erroneamente, vedono nel Su. di corpo colui che una volta era il decano.
buon divertimento

Login

Posta privata

Non sei identificato sul sito.

Chi è online

 49 visitatori e 1 utente online
Banner
Banner
Free business joomla templates